una marcia in più per navigare

Da quando ho installato Google Gears, ammetto che tutto mi sembra molto più veloce: scrivere gli articoli con WordPress, navigare tra i miei siti preferiti, usare i “gingilli” di ultima generazione presenti su molte pagine web. Non che la mia connessione fosse lenta, ma pur usando alcune ottimizzazioni per Firefox, alcuni siti ci mettevano qualche secondo a caricare tutte le amenità incluse. Ora invece noto una certa differenza: sarà solo l’impressione? A dirla tutta, il vero scopo del nuovo prodotto di quei cervelloni di Mountain View, è di supportare lo sviluppo di applicazioni web “off-line“, da usare anche senza una connessione ad Internet. Un altro passo verso il Web 4.0?

Lascia una recensione

Please Login to comment
  Subscribe  
Notificami