il vincitore della lotteria italia

Per l’angolo dell’umorismo di oggi, non me ne voglia l’autore, ho preso ispirazione “pari pari” dal blog Pianeta Tempo Libero. Dove qualche tempo fa è stato pubblicato, in pieno stile Dagospia-WikiLeaks, uno scambio epistolare tra il vincitore della Lotteria Italia e la moglie. Qualcuno ancora ricorderà la vicenda della fortuna che ha baciato il padre di famiglia con tanti progetti per i suoi figli. A quanto pare le vicende familiari di quest’uomo sembrano aver avuto un risvolto quanto meno bizzarro. Eccoti la trascrizione integrale di due delle lettere intercettate.

Caro marito,

ti scrivo questa lettera per dirti che ti lascio. Per qualcosa di meglio. Sono stata una brava moglie per sette anni, ma queste due ultime settimane sono state un inferno. Il tuo capo mi ha chiamato per dirmi che oggi ti sei licenziato e questa è stata solo la tua ultima cavolata. La settimana scorsa sei tornato a casa e non hai notato che ero stata a farmi i capelli e le unghie, che avevo cucinato il tuo piatto preferito ed indossavo una nuova marca di lingerie. Sei tornato a casa e hai mangiato in due minuti, e poi sei andato subito a dormire dopo aver guardato la partita. Per me è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Io e tuo fratello andiamo a vivere a Milano, non provare a cercarmi. Addio.

La tua ex moglie

Il marito, conoscendo l’indirizzo della casa del fratello, le fa pervenire questa lettera di risposta:

Cara ex moglie,

niente ha riempito la mia giornata come il ricevere la tua lettera. Hai ragione, siamo stati sposati per sette anni, ma tu non puoi certo essere considerata una moglie ideale. Se proprio non te ne sei accorta, guardo lo sport (che non m’interessa) solo per cercare di affogarci i tuoi continui rimproveri. Ho notato quando ti sei tagliata tutti i capelli la scorsa settimana, e la prima cosa che ho pensato è che sembravi un uomo. Mia madre mi ha insegnato a non dire nulla se non si può dire niente di carino. Il mio piatto preferito? Di certo non il maiale che hai cucinato, che ho smesso di mangiare dopo quel mezzo infarto 10 anni fa. Forse ti sei confusa con mio fratello?

Sono andato a dormire quando tu indossavi quella nuova lingerie perché l’etichetta del prezzo era ancora attaccata: ho pregato fosse solo una coincidenza il fatto di aver prestato a mio fratello 50 euro l’altro giorno e che la tua lingerie costasse 49,99 euro. Nonostante tutto questo, ti amavo ancora e sentivo che potevamo uscirne. Così quando ho scoperto che avevo vinto la lotteria Italia, mi sono licenziato e ho comprato due biglietti per la Giamaica. Ma quando sono tornato tu te ne eri andata. Penso che ogni cosa succeda per una precisa ragione. Spero tu abbia la vita piena che hai sempre voluto. Il mio avvocato, vista la lettera che hai scritto, ha detto che non avrai un centesimo da me. Ah, se non lo sapessi, mio fratello in realtà si chiamava Carla fino a 15 anni fa.

Abbi cura di te!

5
Lascia una recensione

Please Login to comment
4 Comment authors
camufiordicactuscamukakarothxCyberAngel Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
CyberAngel
Ospite
CyberAngel

ma roftl. Quando si dice le coincidenze della vita…

kakarothx
Ospite
kakarothx

Non è possibile dai… se fosse così fortunato 2 volte 😀

camu
Admin

@kakarothx: quando si dice che piove sul bagnato 🙂

fiordicactus
Ospite
fiordicactus

Dalle mie parti,storia vera di queste settimane . . . una signora ha comprato uno dei biglietti della Lotteria Italia, ha vinto uno dei primi premi. 🙂
La signora è separata dal marito, ma solo di fatto, hanno un bambino che, ingenuamente ha dato la notizia al papà, il quale ha chiesto o un vitalizio o una parte della vincita! :-/

Ciao, R

camu
Ospite
camu

@fiordicactus: quando la realtà supera la fantasia insomma!