beccato con le mani nel sacco?

L’estate è finita, ma gli amori segreti nati sulla spiaggia continuano anche dopo. Oggi traggo spunto da un articolo apparso su Max di qualche mese fa, per condividere qualche consiglio per chi vuole percorrere la via pericolosa del tradimento 🙂 Ricordo sempre i tempi dell’università, conoscevo un tipo che stava con tre ragazze contemporaneamente (furbamente tutte in città diverse), e le aveva “scelte” tutte con lo stesso nome, così non c’era pericolo di sbagliarsi. D’altro canto molto possiamo imparare da Tiger Woods, Mark Sanford e Jon Gosselin, tre personaggi famosi beccati l’anno scorso con le rispettive “mazze” nel posto sbagliato. Ciò che colpisce non è la scappatella in sé, quella non fa più notizia. Piuttosto è la stupidità con cui si sono avventurati nel loro intento: Woods che si portava a letto la prima gonnella che gli passava davanti, Sanford che neppure copre le tracce delle sue gite fuori porta, e Gosselin… beh, lasciamo perdere.

Leggendo i giornali, però, salta all’occhio che è praticamente sempre l’uomo a tradire la donna e mai viceversa. Nell’epoca della parità dei sessi, è impossibile pensare che le donne siano tutte sante, è che sono semplicemente più brave a nascondere la verità. Non si tratta del solito stereotipo che dipinge le rappresentanti del sesso femminile come più furtive e caute, è la pura verità. Ed è proprio da una donna che vengono i consigli che ti riporto qui di seguito, nel caso stessi pensando di aggiungere un terzo elemento alla tua vita di coppia 🙂 Che la lezione abbia inizio!

L’amante cambia sesso

Tutte le mogli e fidanzate, prima o poi, danno un’occhiatina al cellulare del proprio partner o chiedono distrattamente chi è il mittente di quel messaggio alle dieci di sera. Se si tratta della collega di lavoro su cui stai “lavorando”, evita assolutamente di averla nel telefonino con il suo vero nome: un piccolo cambio di nome e soprattutto di sesso, può salvare una situazione potenzialmente pericolosa. Certo, se il messaggio arriva da un tale Francesco e dice che vorrebbe averti dentro, potresti trovarti a dover dare qualche spiegazione 🙂

Una vita digitale a prova di hacker

Se stai ancora usando la stessa password che ti fu assegnata da Video On Line nel lontano 1998, e la usi per tutti i siti a cui sei registrato, è come se stessi urlando al mondo di voler essere spiato. Per le scappatelle, è bene creare un indirizzo email completamente separato, di cui nessuno tranne l’amante è a conoscenza. Non usare Outlook, ma solo il browser per accedere alla casella, ed ogni volta che hai finito pulisci la cache e chiudi il programma.

Renditi sempre reperibile

Se non vuoi dare al tuo partner alcun sospetto che qualcosa stia bollendo in pentola, la regola di base è di non dover mai affrontare la domanda “come mai non hai risposto al telefono?” Specialmente in un’epoca in cui siamo raggiungibili sempre ed ovunque, questo accorgimento diventa cruciale. Anche se ti trovi sotto le lenzuola nel bel mezzo di un vortice di passioni. Richiama appena possibile, e se inventi una scusa sul luogo, fai che sia verosimile con il rumore di fondo: non dire che sei allo stadio quando ti trovi in una camera d’albergo silenziosissima.

Il segreto fino alla tomba

Le donne sono note per essere delle inguaribili chiacchierone, ma quando si tratta di relazioni extraconiugali, si trasformano magicamente in delle suore di clausura. Gli uomini, al contrario, sentono quest’impulso di vantarsi a destra e sinistra delle proprie prodezze sessuali, anche forti dell’approvazione di amici e colleghi maschi, in questa sorta di codice non scritto di fratellanza e comunione. Ma poi capita che uno di questi supposti amici parli inavvertitamente alla moglie o alla fidanzata, ed il patatrac è fatto. Morale? Non fidarti di nessuno.

Scegli saggiamente

Il consiglio finale sembra anche quello più ovvio: non trovare un’amante che ha interesse a metterti in pericolo e far sapere in giro della scappatella. Tiger Woods ne è l’esempio più lampante: quando ci sono di mezzo un sacco di soldi, non scegliere la stagista che ti segue come un cagnolino, ma la collega sposata con cui spendi molte ore insieme per motivi di lavoro.

5
Lascia una recensione

Please Login to comment
4 Comment authors
SilvanacamuSuperFigaMegaGigaFrancesco Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Francesco
Ospite

Sorrido (single).

SuperFigaMegaGiga
Ospite
SuperFigaMegaGiga

Ma, ma, ma e io che pensavo che tu fossi un uomo probo: ne sai una più del diavolo 😉

camu
Ospite
camu

@SuperFigaMegaGiga: come dicevo all’inizio dell’articolo, i consigli vengono in realtà da una donna, io non ho fatto altro che riportarli qui 😀

SuperFigaMegaGiga
Ospite
SuperFigaMegaGiga

Grande Camu: mai farsi cogliere impreparati agli attacchi “delle sinistre”!!!

Silvana
Ospite

Quanto riferito dalla tua “fonte” è tutto verissimo, sono cose che le donne sanno ed applicano d’istinto.