una musica allieta la navigazione

Già da qualche tempo avevo aggiunto al mio blog una funzione che consente di ascoltare un sottofondo musicale mentre si gira per gli articoli. Ho preso spunto, come sempre, dai miei “vicini di blog”, i quali però inseriscono brutalmente una chiamata a Windows Media Player, che inizia subito a suonare la musichetta all’interno della paginetta (citando Gigi D’Agostino). Personalmente ritenevo troppo “invasiva” questa soluzione, e fissato come sono con l’accessibilità, non volevo escludere i visitatori che non hanno Windows sul proprio computer, dalla possibilità di ascoltare la musica.

Spulcia e rispulcia, mi sono quindi messo alla ricerca di una soluzione che facesse tutti contenti. La strada da seguire, sin da subito, si è rivelata quella di Macromedia Flash, oramai divenuto standard de facto nel web. Mi si è aperto davanti tutto un mondo che ignoravo: esistevano infatti in rete un sacco di persone, che avevano già pensato a sviluppare un oggettino da inserire nel proprio sito, che facesse proprio ciò di cui avevo bisogno.

L’amara sorpresa, per farla breve, è stata scoprire che nessuno di questi funzionava con Internet Explorer (e ti pareva) per una non meglio identificata problematica di sicurezza presente nel plugin per questo browser. Mentre infatti Mozilla Firefox e Opera, ad esempio, facevano partire la “canzonetta”, con il browser di Redmond, non c’è stato verso. Il problema, girando per i vari forum, è noto alla comunità, ma tuttora non risolto. Ma ora ho trovato una soluzione relativamente stabile. Che aspetti allora: clicca subito sull’altoparlantino in alto a destra nel piccolo pannello di controllo (sopra il campo di ricerca nel sito) e ascolta la musica che ho preparato per te.

3
Lascia una recensione

Please Login to comment
3 Comment authors
ArtemisiacamuTrapanator Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Trapanator
Ospite
Trapanator

Come risolvi il problema con la SIAE? 😀

Artemisia
Ospite
Artemisia

Idea molto carina ed originale 🙂 la preferisco di gran lunga alla ormai famigerata radio blog. Troppo invasiva per i miei gusti eh eh…