una grande tastiera sul palmare

Sto provando un nuovo programma che simula la tastiera dell’iPhone sul mio antiquato palmare IPaq Rx1900 della HP. Se cerchi un accessorio utile per il  tuo Pocket Pc, PcMKeyboard non può mancare tra quelli indispensabili. Questo articolo lo sto scrivendo proprio usando la tastiera “allargata” messa a disposizione dal programma. Certo il mio palmare fuori moda non ha il fascino del cugino californiano, e la tastiera che sto usando non ha il completamento automatico in italiano (l’autore lo fornisce in inglese e francese) ma il costo di questo “aggiornamento” è gratuito, non ho dovuto spendere 500 euro per averlo.

Eppure sul mio catorcio ci posso ascoltare gli mp3, ci posso navigare su internet, leggere gli rss preferiti, consultare la mappa della metropolitana di New York (statica, s’intende), telefonare con Skype in wifi e persino scrivere gli articoli per il blog. Un anno e mezzo fa l’ho pagato 320 dollari, circa 280 euro al cambio di allora. Non poco, ma sicuramente meno di quanto costa oggi il suo cugino blasonato.

Di questa tastiera, posso già dare le mie impressioni: si poteva fare di meglio. I segni di punteggiatura indispensabili (la virgola ed il punto) si accedono solo premendo ogni volta un tasto che fa apparire i pulsanti secondari (una specie di ALT delle tastiere normali), e non sono presenti tutte le lettere accentate. La precisione nel riconoscere la pressione sullo schermo sensibile al tocco è abbastanza buona, raramente mi tocca correggere una parola scritta. Certo, dovendo usare solo due dita, la scrittura è più lenta (ho cominciato più di mezz’ora fa) ma in questo modo posso scrivere facilmente i miei articoli anche sull’autobus mentre vado al lavoro.

3
Lascia una recensione

Please Login to comment
3 Comment authors
camuLolindir Faelivrindanny Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
danny
Ospite
danny

bene…. ormai c’ho preso gusto a starti dietro ! (ovviamente figurato) he he he non mi intendo di tastiere né tanto meno di palmari, ho sempre con me il mio notebook che è il mio ufficio e dove ho tutto, quindi non ho bisogno di un palmare. Quando sono in giro mi collego da internet caffé o hotel. Cmq. ho visto dei prezzi a miami veramente interessanti del “cugino” tipo 200 $ per iphone 6G ma purtroppo con contratto per 2 anni con la compagnia telefonica. Passando per Panama non ho trovato niente di simile, molti lo pubblicizzano ma nessuno… Leggi il resto »

Lolindir Faelivrin
Ospite

Si la tastiera è molto scomoda soprattutto se si usa intensivamente, e poi è molto difficile scrivere con una mano sola (cosa che con il mio vecchio Nokia e poi il mio sony facevo a occhi chiusi saltellando mentre recitavo tutte le battute di Rambo), per non parlare se stai camminando 😀