una curiosità, di tanto in tanto

L’altra sera guardavo l’ultima puntata (per questa stagione) delle Casalinghe Disperate, quella in cui la bruna ed il fidanzato canadese cercano di sposarsi per far ottenere a lui l’agognata green card. In una scena verso la fine, il tipo pazzo che ha perso moglie e figlia in un incidente stradale, chiama la vicina per spiegargli che starà via per un po’, chiedendogli se può dare un’occhiata alla casa every now and then, di tanto in tanto. E così ho pensato di riportare qui sul blog questa curiosità. Se avesse voluto dire a giorni alterni (che in Italiano spesso diciamo “un giorno si ed uno no”) avrebbe usato l’espressione every other day. Other, in quest’accezione, si può accostare a qualsiasi cosa per dire “una si ed una no”: every other page of your book. Ecco, adesso sai come rispondere al professore quando ti chiede se apri mai il libro d’inglese 🙂

Sempre a proposito di modi di dire, il mio tragitto quotidiano casa-lavoro è pieno di cartelloni pubblicitari. C’è quello dell’ospedale (ebbene si, nell’intricato sistema sanitario americano, pure gli ospedali si fanno pubblicità) che dice Our cutting-edge robotic surgery means a lot less cutting, la nostra chirurgia robotizzata all’avanguardia consente di fare molti tagli in meno (in Italiano il gioco di parole non è traducibile). C’è anche quello dell’agenzia immobiliare: il logo della compagnia ed a fianco, a caratteri cubitali, la scritta The sign that brings you home. Qui sign non vuol dire letteralmente segno, ma piuttosto cartello o simbolo. Oppure infine la compagnia del gas, che ci tiene a far sapere che la flotta dei suoi veicoli commerciali è stata totalmente convertita a metano: Hybrid vehicles. Change is clearly in the air.

3
Lascia una recensione

Please Login to comment
2 Comment authors
gli errori comuni in inglesecamuLinguandre Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Linguandre
Ospite
Linguandre

A proposito di «every now and then» un’espressione che m’è sempre garbata è «once every blue moon» (il significato mi pare chiaro); questa però è la versione americana, mentre gl’inglesi britannici dicono «once in a blue moon».

trackback

[…] lezione ce l’ho tra le bozze da inizio Dicembre dell’anno scorso, ed il povero Linguandre che con tanto entusiasmo aveva accettato di contribuire in qualità di esperto […]