pollo o tacchino al barbecue

Durante la mia vacanza oltreoceanica, non è mancata l’occasione per la riunione domenicale in famiglia, per festeggiare tutti insieme. Ingrendiente più che tradizionale: un bel pollo ripieno (grosso quanto un nostro tacchino) cotto lento lento per quasi tre ore dentro un barbecue, con carbonella compressa ed un trucco ingegnosissimo. Che non mancherò di applicare d’ora in poi anche qui a casa mia, alla prossima occasione in cui “arrosticceremo” qualcosa in compagnia con gli amici: un recipiente in metallo pieno d’acqua “affogato” in mezzo al carbone, per far formare quel vapore che rende possibile la cottura uniforme e la dispersione dei grassi.

il carbone si prepara alla lenta cottura

Il contenitore in metallo puoi anche farlo con una di quelle teglie in alluminio usa e getta che trovi al supermercato, ce ne sono per tutte le esigenze. La profondità del barbecue dovrà essere adeguata, in modo che la griglia possa essere comunque comodamente appoggiata ai suoi sostegni, senza essere infastidita dal recipiente (vedi figura). Non starò a spiegare come accendere il fuoco, casomai chiedimi lumi nei commenti qui sotto. L’importante è che il calore non sia eccessivo: la carbonella (consiglio quella compressa) deve poter bruciare lentamente, senza bruciare il pollo.

Ingredienti per 8 persone
un pollo svuotato (anche non disossato) di media grandezza,  300 gr di pane raffermo ridotto a cubetti di due centimetri di larghezza, 50 gr di noci tritate, 1 cipolla bianca, 100 gr di sedano, 100 gr di burro (o 5 cucchiai d’olio extravergine), una mela verde, 50 gr di uvetta (opzionale), 200 gr di olive verdi, le interiora del pollo (opzionali), un mazzetto di salvia, una bustina di ariosto, sale e pepe quanto basta
tempo di preparazione: 20 minuti per il ripieno, 3 ore per la cottura; strumenti di lavoro: un barbecue come in figura, carbonella e liquido per accendere il fuoco, un recipiente in metallo, una padella, un coltello, una forchetta

Semplicemente trita tutti gli ingredienti consigliati, mettili in padella, aggiungendo la bustina di ariosto, la salvia ed il burro. Fai rosolare per circa 20 minuti, fino ad ottenere un composto abbastanza denso, ma non compatto. Se tende ad asciugarsi, puoi aggiungere acqua o latte a piacere. Se usi le interiora, cuocile a parte per circa mezz’ora, prima di aggiungerle al ripieno. Incorpora quindi il pane raffermo, mescolando il tutto. Dopo che si è raffreddato per qualche minuto, riempi il pollo.

ecco come mettere il pollo sulla fiamma 

Riponilo sul barbecue coperto per almeno un’ora (dipende da quanto è forte il calore della carbonella), controllando di tanto in tanto la rosolatura. La foto qui sopra non mostra il coperchio, per semplicità. Puoi servirlo caldo con un bel vino rosso d’annata.

5
Lascia una recensione

Please Login to comment
5 Comment authors
MatteoPlacidaSignoraninna_rcamuTrap Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Trap
Ospite
Trap

Eh eh, altro che la dieta in Giappone 🙂

ninna_r
Ospite
ninna_r

Improvvisamente mi è venuta voglia di comprare un barbecue…

PlacidaSignora
Ospite

Io sono affascinata dalle dimensioni di quel pollo…:-)

Matteo
Ospite

Io avrei pecettato il pollo nella foto, così, per decenza…
:p