un osservatorio… accessibile

Saluto con piacere un’iniziativa del Governo (italiano, s’intende) di attivare un sito dove segnalare i portali inaccessibili della Pubblica Amministrazione: accessibile.gov.it, facile anche da ricordare e senza nomi di ministri nell’indirizzo. Probabilmente mentre tutti sono intenti a discutere dell’attacco hacker al sito sulla Riforma Brunetta, quest’altro passerà inosservato agli occhi dell’opinione pubblica. E così ho voluto dare il mio piccolo contributo per far sapere che esiste. Scopo del progetto: ricevere dai cittadini segnalazioni di siti pubblici non accessibili. Ecco un estratto dal comunicato stampa ufficiale:

L’utente che incontra difficoltà di fruizione in un determinato sito pubblico e che intende esporre un reclamo o proporre un suggerimento accede alla sezione “Segnala”, compila un form e lo invia. Le segnalazioni pervenute vengono analizzate dal back office dell’Osservatorio ed assegnate ad esperti di accessibilità. Verificata la congruità della segnalazione, questa viene pubblicata sul sito ed inviata all’amministrazione interessata.

Il mio parere in merito? Lo riassumono perfettamente le parole di Viscontessa, in un contesto analogo:

Fa sorridere perché quando manca una cultura del “buon senso” non c’è riforma, legge, divieto o minaccia che possa rendere più civile una società. Potermi verbalmente accanire con l’impiegato [..] non mi convincerà che la pubblica amministrazione sia dalla mia parte di cittadina.

Un’amministrazione, efficiente e dalla parte del cittadino, è un amministrazione che non costringe i cittadini ad affrontare costi e difficoltà [..] e non consola neanche la solidarietà dell’eventuale stacanovista di turno che pur mostrando tutta la comprensione possibile per il tuo disappunto, purtroppo non potrà farci nulla.

Perché è proprio in quel “nulla” dentro a quelle voragini burocratiche che si sono mangiate i nostri soldi e la nostra fiducia, che si dovrebbero fare delle vere riforme, riforme serie che non si mangino, per dire, tutto il contributo mensile di una social card per un debito tanto improbabile quanto ridicolo come il mio.

15
Lascia una recensione

Please Login to comment
6 Comment authors
Roberto ScanoJojacamuviscontessaPiero_TM_R Recent comment authors
  Subscribe  
piรน nuovi piรน vecchi piรน votati
Notificami
paz83
Ospite

L’iniziativa mi pare sensata e necessaria. Vedremo quanta gente ne verrà a conoscenza. C’è da dire comunque che molta gente ancora non conosce la possibilità di accedere ai servizi di P.A. via web. Bisognerebbe informare ulteriormente sulla questione.

Piero_TM_R
Ospite

L’idea mi piace, lavorando a stretto contatto con gli enti pubblici di problemi legati all’accessibilità dei contenuti ne ho a quintali.
Credo che sfrutterò il sito!

P.S. Lo sai che continuo ad avere problemi con il tuo blog? Ho provato con altri browser e non ho rilevato problemi, solo Opera…. Credo sia legato a Tophost.

viscontessa
Ospite

Stavo per dirti che il mio post che citi, era un articolo che avevo pubblicato su un quotidiano. Mi pareva cosa buona e giusta (forse in un eccesso di zelo)segnalarti il link al giornale.
Poi mi è venuto in mente che non mi pagano da un anno e mezzo.

camu
Admin

@viscontessa, se ho violato qualche copyright fammi sapere, che provvedo a rimuovere la citazione ๐Ÿ™‚ Anche se, dato che non ti pagano da un po’, direi che quasi quasi non se ne fa nulla…

camu
Admin

@paz83: il mio dubbio è che, come tutte le cose in Italia, superato l’entusiasmo iniziale, non se ne farà poi più nulla. In altre parole, la segnalazione a questo sito non ha carattere penale, non è una denuncia, quindi l’amministrazione segnalata può benissimo farti una pernacchia e non cambiare nulla del sito ๐Ÿ™‚
@Piero_TM_R: la cosa continua ad essere particolarmente sospetta (opera e tophost) dato che io con lo stesso browser da qui non ho problemi di sorta ๐Ÿ™

Joja
Ospite

io su quel sito ho segnalato come indicato, un sito non ‘accessibile’, di difficile lettura. non ho mai avuto un risposta. solo un form che dice che è stata registrata la mia segnalazione.
per ora pare tutto fumo e niente arrosto….

camu
Admin

@Joja: boh, a me hanno risposto dicendomi che contatteranno l’amministrazione interessata. Il mio dubbio è: e se l’amministrazione se ne frega?

viscontessa
Ospite

tempo fa, non potendo prendere un appuntamento presso l’agenzia delle entrate che mi dava 15 giorni di tempo per fare opposizione ad un verbale di accertamento ma che non poteva darmi l’apputamento perchè non c’era posto prima di un paio di mesi, ho scritto al garante per il contribuente.
Sul sito dell’agenzia delle entrate è segnalato il nome e l’indirizzo mail del garante per i diritti del contribuente. Secondo voi ho mai ricevuto risposta?

camu
Admin

@viscontessa: non parliamo del garante ๐Ÿ™‚ Io ho contattato vari garanti, mentre ero in Italia, in merito a dubbi sulla tutela della mia privacy da parte di aziende un po’ spregiudicate, mai ricevuta nessuna risposta. Questa è una cosa che qui in America è inconcepibile: la scorsa settimana il Ministero dell’Immigrazione m’ha mandato una lettera per ricordarmi di rinnovare la mia carta verde. In Italia non ricordo una cosa simile quando mi scadeva la carta di identità. Non parliamo poi della burocrazia quotidiana: qui le bollette si pagano con un assegno via posta, il bollo auto si paga via internet… Leggi il resto »

Roberto Scano
Ospite

@Joja: Che segnalazione hai effettuato?

Roberto Scano
Ospite

@camu: Se l’amministrazione se ne frega, resta il bollino rosso. Se il bollino rosso permane, l’amministrazione viene risollecitata. Va fatto presente che chi sollecita è la presidenza del consiglio dei ministri, non un’associazione o altro e posso garantirvi che fino ad ora hanno sempre risposto tutti.

Roberto Scano
Ospite

@camu: la segnalazione non ha carattere penale ma mediatico, con casi come questo.

camu
Admin

@Roberto Scano: sfortunatamente il bollino rosso non influisce sulla rielezione di un presidente di provincia o sul sindaco del comune, e non ha alcuna implicazione amministrativa o penale per il dirigente IT di quella realtà. Capisco il risvolto mediatico, ma rimango scettico sulla sua reale utilità. E poi non ci sono neppure delle tempistiche, o modo di seguire l’iter della pratica sul sito ๐Ÿ˜‰ Comunque l’intento è sicuramente lodevole…

Roberto Scano
Ospite

@camu: mmm non ne sarei così sicuro… qui a Venezia ad esempio i problemi di accessibilità (vedi il ponte di Calatrava) costeranno la rielezione a qualcuno ๐Ÿ™‚

camu
Admin

@Roberto Scano: già, a quello non avevo pensato ๐Ÿ™‚ Comunque, come detto in precedenza, è un’iniziativa lodevole e spero venga usata bene per spronare le amministrazioni ad adeguarsi. A dire il vero, spero che le associazioni per la difesa dei disabili ne facciano un uso massiccio!