swap 2006

La navigazione tra gli infiniti siti virtuali della rete, rappresenta per alcuni studiosi un interessante spunto di riflessione: esiste un nesso logico nelle connessioni ipertestuali che creano la fitta ragnatela che è il web? Per dare una risposta a questa ed altre domande relative alla semantica (ovvero al significato) della comunicazione contemporanea in rete, i cervelloni si incontreranno il prossimo 18 Dicembre alla Scuola Normale Superiore, al convegno Swap 2006. Un appuntamento da non perdere, per chi vuole affrontare il web da un punto di vista completamente nuovo.

Personalmente sono sempre stato affascinato dagli aspetti estetici e contenutistici (si può dire?) di un sito: la sua accessibilità, la corretta strutturazione di sezioni e categorie, la scalabilità del sistema di gestione, la flessibilità delle funzioni e cose di questo tipo. La semantica affrontata durante i tre giorni di convegno, invece, mira a capire “perché” facciamo i siti, non più “come” realizzarli: sebbene il taglio sia sempre tecnico, non verranno snocciolati i dettami del W3C sulla conformità agli standard. Al contrario, saranno analizzati, tra le altre cose, i fenomeni “sociali” e di cooperazioni che tutti abbiamo sentito nominare.

3
Lascia una recensione

Please Login to comment
3 Comment authors
TrapcamuMatteo Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Matteo
Ospite

Ci andiamo?

Trap
Ospite
Trap

vade retro Levi e Masini!