ma tu sei ancora vergine?

Oggi con Gabriele facciamo un post a reti unificate, evento direi più unico che raro da queste parti. Per parlare di un film, Virginity Hit. La cui campagna virale ha contagiato anche me. Infatti, non c’è solo il sito virale per il lancio di questa nuova commedia. Diverse città degli Stati Uniti sono state riempiti di curiosi manifesti in cui capeggia a lettere cubitali una domanda: Sei ancora vergine? Per aiuto chiama l’888-743-4335. I manifesti si trovano per le strade, nelle metropolitane, alle fermate degli autobus e riportano comunque chiara l’indicazione del sito virale del film.

Il cartellone pubblicitario della virgin

Ovviamente (come potevamo fare altrimenti?) abbiamo composto quel numero per vedere se portava in qualche modo al film o se fosse invece un virale fine a se stesso. Il risultato puoi sentirlo in maniera sufficientemente chiara in questa registrazione. Se l’audio non fosse sufficientemente chiaro (o se la tua comprensione dell’inglese parlato non ti aiutasse a sufficienza) eccoti la trascrizione della telefonata.

Hey, what’s up? Thank you for calling the virgin helpline. Because you or someone you know is still a virgin and needs help. Press 1 if you are a virgin. Press 2 if you are friend of a virgin and you want to help. Press 3 if you don’t know if you are a virgin or not. (sottovoce) Press 4 if you want your virginity back. [premo 4] Hmmm, Matt, you want to give him the bad news? (Matt) Ah, sure… you cannot have your virginity back, I’m sorry (la voce torna al menu principale) Press 1 if you are a virgin. Press 2 if you are friend of a virgin and you want to help. Press 3 if you don’t know if you are a virgin or not. (sottovoce) Press 4 if you want your virginity back. (voce normale) Press 5 if you want to stay a virgin. Press 6 if you want… [premo 5] (arrabbiato) Hang up NOW! This is for people who want to change their lives! You are clogging the phone lines. (la voce torna al menu principale) [premo 1] You’re a VIRGIN! And you are not alone. You know, every time you hear someone talk about wizards, that person is most likely a virgin. People who work for weather news? Virgins. Ex [non capisco la parola] are also virgins. Unless they’re the best in the world. Then they are swimming in it. And by “it” I mean sex. So either hang up and [non capisco la parola] or follow my advice. Press 1 if you are a male. Press 2 if you are a female. [premo 1] (ironico) Great job! You stopped playing videogames just long enough to press 1? Press 1 if you are single. Press 2 if you are in a relationship. [premo 1] There is nothing wrong with being single. I mean, if it can help, rockstars are single, they are not even virgins, except for that great hair dude that won that singing competition a few years ago… he is virgin. Yeah, no doubt! Press 1 if you can’t get a girlfriend. Press 2 if you choose to be single. Press 3 if you’ve recently broken up. [premo 3] One word: REBOUND! You were in a relationship and you didn’t get any. Well, now it’s time to kill two birds with one stone. Get revenge while losing your virginity. 

Allora, che ne dici? Mi sembra notevole l’ironia con cui è gestita la cosa, le diverse intonazioni del messaggio, quel passare da un tono serio e classico ad uno più intimo… di confidenza. Un virale ben fatto e che solleva curiosità… e lasciamo perdere le polemiche nate negli USA per il messaggio non adatto, non mi sembra il caso di commentarle. Ma come si sa, qui sono tutti abbastanza “puritani”, e le associazioni cattoliche che predicano la verginità come segno di purezza e scelta di vita, non potevano ovviamente rimanere a guardare. In fondo, l’America è bella anche per questo (crediti foto: thefatbrat.com & deadline.com)

10
Lascia una recensione

Please Login to comment
5 Comment authors
FedericaCyberAngelMaricaFrancescocamu Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
trackback

[…] un post a quattro mani che vedete subito dopo la prima foto… con sentiti ringraziamenti a Camu per essersi […]

Francesco
Ospite

Sono curioso di sapere quanto costa la telefonata. Uno spunto interessante: non c’è nulla di male a essere single… le persone che ho vicine sono già preoccupate per la mia vecchiaia…

camu
Ospite

@Francesco: è un numero verde (nel manifesto c’è scritto TOLL FREE, che vuol dire, appunto, chiamata gratuita). E comunque si parla di vergini, non di single eheh

Francesco
Ospite

@camu: pensavo che “toll free” fosse la telefonata con costo condiviso oppure la chiamata a tariffazione urbana (come il nostro 848). Si parla anche di single “There is nothing wrong with being single. I mean, if it can help, rockstars are single, they are not even virgins”.

Marica
Ospite

ultimamente non sto uscendo molto e non ho visto questi cartelli… vedro’ di farci caso…
posso chiederti in che stato sei?
[no, perche’ qui in california in generale non sono tanto puritani come dici tu]

CyberAngel
Ospite
CyberAngel

Davvero una pubblicità simpatica. Ecco quello che trovo un po’ strano negli States è questo, a mio avviso, falso puritanesimo. Fanno tanti versi per un cartello così o una mezza zizza e poi hanno altri problemi più gravi come la troppa liberalizzazione delle armi o della pornografia. Boh… Spero che camu possa illuminarmi. 😕

Federica
Ospite

Io la trovo una brillante operazione di marketing. D’altronde ne stiamo addirittura parlando con qualcuno oltreoceano….cosa che peraltro avevo già iniziato a fare negli scorsi giorni!
Per quanto riguarda il puritanesimo, dalla California, mi limiterei a dire che in America c’è tutto per tutti….e ovviamente i movimenti ‘puritani’ dovevano farsi sentire…in Italia tutto ciò non avrebbe avuto nè spazio, ne tantomeno seguito…concordate?

camu
Ospite

@Federica: prima di tutto benvenuta sul mio blog 🙂 Piacere di conoscere un’altra emigrata in America. Condivido quello che dici sul puritanesimo, ed è proprio il bello degli Stati Uniti (vedi anche mio post sul sito dedicato a quelli che pregano per Obama). I movimenti puritani si sono fatti sentire, ma questo non ha certo tarpato le ali o chiuso la bocca agli altri, come sarebbe successo probabilmente in Italia. Concordo…

Federica
Ospite

Grazie per il ‘welcome post!’…spero non ti dispiaccia avere un nuovo inquilino nella tua casa! 🙂

camu
Ospite

@Federica: dispiaccia? Al contrario, un nuovo ospite è sempre benvenuto da queste parti!