10
Lascia una recensione

Please Login to comment
7 Comment authors
camualessiocamuCyberAngelAndrea Pinti Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
larvotto
Ospite

No scusa, ma una traduzione per le capre come me che non parlano inglese? 🙂

camu
Admin

@larvotto: dunque, bisogna fare una premessa per spiegarne il contesto. Quando si amministra un database, uno dei comandi per cancellare un’intera tabella di dati è DROP TABLE “nometabella”. Ora, alcuni programmi non filtrano correttamente le stringhe da inserire nel database. Se quindi queste stringhe contengono a loro volta comandi (come DROP TABLE), le eseguono. In gergo, questo problema è chiamato sql injection in cui un malintenzionato sfrutta le falle del sistema per fare casino. Nella vignetta, la scuola chiama il papà di un bimbo, chiedendo “ma davvero lei ha chiamato suo figlio Robert’); DROP TABLE Students?” Si, risponde lui, in… Leggi il resto »

Francesco
Ospite

Camu,

carina, ma un poco forzata.
Io ho sentito di bambini chiamati Mazinga, Fiordiloto, avevo chiamato uno dei gatti del vicinato float:left perchè al mio arrivo mollava il cibo a destra e scappava veloce verso sinistra.
Però chiamare un figlio Robert’); DROP TABLE Students …

camu
Admin

@Francesco: vabbè è una cosa da geek, ovviamente un poco forzata 🙂 Riguardo ai nomi nella realtà, se per questo io ho visto bimbe chiamate Pamela o Sue Hellen, quando il telefilm Dallas andava per la maggiore! Qui in America mi pare anche di aver sentito di bimbi chiamati Google…

Emanuele
Ospite

Vecchia ma sempre bellissima. 😀
Ciao,
Emanuele

Andrea Pinti
Ospite

LOL, xkcd è un mito

CyberAngel
Ospite
CyberAngel

Saluto con piacere la novità dei menu! 😀

camu
Ospite
camu

@CyberAngel: contento che ti piacciano 🙂

alessio
Ospite
alessio

Non so se è più divertente la vignetta o leggere te che spieghi e commenti la vignetta, mi fa ridere soprattutto perchè sono solo dentro ad una casa di venti persone e solo io posso capirla…:-)
Ciao

camu
Admin

@alessio: lo so, spiegare le barzellette è come ucciderle, ma è pur vero che questa non la capivano poi in tanti 😉