la piccola distribuzione

Ieri mi si è fulminata la lampadina del bagno. E fin qui direi che non c’è nulla di interessante per la collettività. Oggi pomeriggio, vinto dalla pigrizia, anziché andare al supermercato fuori città, ne ho comprata una nuova al negozietto sotto casa: che me l’ha fatta pagare 1,50 euro contro circa la metà che costava al supermercato. E poi mi dicono che la piccola distribuzione lamenta un calo della clientela a discapito delle grosse catene commerciali: capisco che i costi di un piccolo negozio sono mediamente superiori, ma perché l’uomo della strada deve pagare lo stesso oggetto il doppio del prezzo? Ok, la marca è diversa, ma in entrambi i casi non si tratta di un grande marchio noto.

Arrotondamento misterioso 

Io non ho nulla contro i commercianti, persino mia nonna aveva un negozio di generi alimentari in paese, prima che io nascessi. Ma già quando leggo che capita spesso uno strano fenomeno di arrotondamento per difetto dello scontrino, mi rendo conto di quanto sia questo il Belpaese dei soliti furbetti. Per lo meno la grande distribuzione le tasse le paga, non mi è mai capitato di vedermi applicare un prezzo a fronte di un importo diverso. Diranno i soliti controcorrente: è colpa dello Stato, che tartassa i poveri commercianti. E si finisce nel classico vortice senza fine: se la gente non evadesse le tasse, il Governo avrebbe maggiori liquidità, e abbasserebbe i tributi.

5
Lascia una recensione

Please Login to comment
4 Comment authors
Gianlucacamuagbdamned69 Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
damned69
Ospite
damned69

Pover’uomo. Ormai è difficilissimo combattere con la grande distribuzione e (paradossalmente) se non facesse così non camperebbe, anche se credo che non ne abbia molto davanti. il mercato funziona così. quell’uomo ha (ed aveva) un tozzo di clienti, e grazie a questi deve (doveva) portare la pagnotta a casa. ora è arrivata la mega distribuzione con i suoi costi bassissimi, fa parte dell’evoluzione, della globalizzazione di quello che vogliamo ma ora funziona così. Ed il povero negoziante soffre, ansima, boccheggia… Anzi… noi siamo ancora più soddisfatti vedendo che l’ultimo aggeggio l’abbiamo pagato molto meno che in quel negozietto. questi negozietti… Leggi il resto »

agb
Ospite
agb

Secondo me alcuni negozi non sono messi male e troppe persone non fanno lo scontrino. Qualche tempo fa (non ricordo dove purtroppo) ho letto quanto dichiarano mediamente certe categorie di commercianti ed erano cifre inverosimili, perché se fossero vere alcuni sarebbero già senza casa e molto magri. 😉
Io ultimamente ho deciso di chiedere lo scontrino fiscale quando non me lo fanno spontaneamente, almeno nei casi in cui questo non comporta troppa fatica! 🙂

Gianluca
Ospite

Possibile che nel 2007 ci siano ancora persone che non trovano meglio da fare che criminalizzare il piccolo lavoro autonomo? Certo che i lavaggi di cervello fatti dai vari politicanti funzionano Come si fa a paragonare il prezzo di una lampadina comprata nel negozio sotto casa, con quello della grande distribuzione. I piccoli commercianti comprano anche 1 – 5 – 10 pezzi, mentre la grande distribuzione ne compra stock da milioni di pezzi, che poi distribuisce in tutti i punti vendita, comprandole direttamente dalla Cina, inoltre vi costringe a comprarne almeno 2 Il piccolo commerciante, che le compra in minime… Leggi il resto »