com’esuli pensieri, nel vespero migrar

Terzo ed ultimo appuntamento con il wine making di casa camu. Abbiamo completato la parte più facile, direi, ovvero travasare il vino dai tini alle damigiane e bottiglioni che lo custodiranno fino a Febbraio dell’anno prossimo, quando finalmente potremo assaggiarlo. Le previsioni sono state abbastanza accurate: scartati i residui in fondo ai grandi recipienti, abbiamo ricavato poco meno di 110 litri di vino dai 400 dollari d’uva acquistata a Settembre, per una media di tre dollari e spiccioli al litro. Il colore ci è sembrato abbastanza incoraggiante: un rosso scuro profumato e corposo che scorreva veloce nei bottiglioni di vetro attraverso il tubo “motorizzato” (ovvero collegato ad una pompa a sua volta attaccata ad un trapano) inventato per l’occasione. A trasporto completato, abbiamo versato un paio di cucchiai d’olio per “sigillare” il prezioso contenuto, come anche suggeritomi da Sanghino.

Un dettaglio dei bottiglioni in cantina

4
Lascia una recensione

Please Login to comment
2 Comment authors
Fiordicactuscamu Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Fiordicactus
Ospite

Cos’è quel “trabiccolo” sopra i tappi??? Mai visto! 🙂

Non lo provate (come fanno qui) con le castagne per San Martino? 😉

Ciao, Fior