buona pasqua 2010

Voglio farti gli auguri di Pasqua condividendo una ricetta tipica della tradizione siciliana in cui sono cresciuto: le focacce ripiene. A differenza di come vengono preparate nel resto d’Italia, da quelle parti non si tratta di un semplice pane, ma piuttosto di un calzone ripieno delle cose più varie. Per la ricorrenza religiosa, si usa in genere l’agnello con patate e piselli, oppure una buona salsiccia, ed ovviamente le immancabili ricotta e melanzane. Ho iniziato questa settimana con un’intervista doppia a due cuoche d’eccezione, e non posso che concluderla con una ricetta 🙂

Ingredienti per una decina di focacce

Per la pasta: 1 chilo di farina, mezzo cubetto di lievito di birra, 1 bicchiere d’olio di semi (non usare quello d’oliva, che ha un sapore più forte) circa mezzo litro d’acqua, 3 cucchiaini di sale. Per il ripieno puoi scegliere tra: soffritto di cipolla e pomodoro, uovo e ricotta (e zucchero, se vuoi farle dolci), patate e pomodori secchi macinati, salsiccia e piselli, agnello sfilacciato e patate, ecc.

Tempi e strumenti

La preparazione richiede un po’ di dimestichezza (vedi foto) nel saper chiudere a sacchetto la pasta stirata, quindi allenati un po’ 🙂 La cottura richiede circa mezz’ora. Tieni a portata di mano il mattarello, una terrina, una teglia da forno grande.

Versa la farina nella terrina insieme all”olio, al sale ed al lievito sciolto nell’acqua tiepida. Inizia ad impastare aggiungendo pian piano l’acqua (a temperatura ambiente), fino ad ottenere una pasta soda (non dura) e che non s’attacca alle mani. Lasciala riposare nella terrina coperta da un panno, in un luogo tiepido per almeno tre ore.

A questo punto stendi la pasta in un quadrato di circa 20 centimetri di lato. Supponiamo che tu abbia già preparato il tuo ripieno preferito. Mettine qualche cucchiaio nella parte superiore del quadrato e ripiega un terzo della pasta verso l’interno. Fai poi lo stesso con l’altro lato (vedi foto), ottenendo una specie di busta, o saccottino. Arriccia i bordi, “sigillandoli” opportunamente. Fai cuocere in forno a 180 gradi per circa 30 minuti (dipende dal tuo forno). Buon appetito e… buona pasqua!

7
Lascia una recensione

Please Login to comment
5 Comment authors
CyberAngelemanuelecamuPattyEmanuele Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Emanuele
Ospite

Non metto in dubbio la bontà della ricetta ma… buona Pasqua camu (anche alla mogliettina)! 😉
Ciao,
Emanuele

Patty
Ospite

Buona Pasqua, Camu.
Tanta serenità

emanuele
Ospite

Adesso mi segno la ricetta e poi provo !!!
Ciao da Pittsburgh

CyberAngel
Ospite
CyberAngel

Mi sa che mi toccherà sperimentare la ricetta… Happy Easter anche se in ritardo! 😛