accessi indesiderati di sabato

Comunicazione di servizio. Al simpaticone che ieri ha fatto qualcosa come 600 accessi da un singolo IP verso una singola pagina del mio blog (la versione “mobile”), collegandosi dalle vicinanze di Marsala, vorrei dire che se vuole mostrare interesse verso questo sito, non serve concentrarsi su una sola pagina. Al momento ce ne sono altre 1200 da leggere e commentare 🙂 Invece al simpaticone che, sfruttando chissà quale falla del sistema (Tophost? WordPress? non è dato sapere) era riuscito ad infilare un codice Javascript malevolo nel tema (grazie Cristiano per la pronta segnalazione), vorrei dire che d’estate, con questo caldo, è meglio sfogare i propri bollenti spiriti al mare, o in montagna. Non rinchiusi in una stanzetta a fare queste monellerie 😉

6
Lascia una recensione

Please Login to comment
5 Comment authors
camuPiero_TM_RLadyChobinFulviaLeopardiAndrea Pinti Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Andrea Pinti
Ospite

Sicuro che le cose non siano collegate?

camu
Ospite
camu

@Andrea Pinti: mah, tutto potrebbe essere… ma gli accessi sono di ieri, mentre il codice malevolo l’ho rimosso alcuni giorni fa. Forse stavano controllando se era sempre presente? Ma controllare 600 volte mi pare eccessivo 🙂

FulviaLeopardi
Ospite
FulviaLeopardi

magari non ci credeva che tu l’avessi rimosso ed ha controllato 600 volte

LadyChobin
Ospite
LadyChobin

capita che la gente si annoi e non abbia nulla da fare, io accetto volentieri doni di Tempo libero in caso chi ne sia ben fornito non sappia come sfruttarlo.

Piero_TM_R
Ospite

Non so cosa facesse questo codice maligno, ma io non mi sono accorto di nulla.

camu
Ospite
camu

@LadyChobin: anche io faccio lo stesso appello, se qualcuno è in ascolto 😉
@Piero_TM_R: era un codice javascript che “iniettava” un iframe nella pagina e sfruttava una presunta “vecchia” vulnerabilità di Google Analytics, già corretta da tempo. Questi tizi non sanno neppure stare al passo con i tempi!