al di là dei confini italici

Primo giorno da residente americano, per il sottoscritto. In una cittadina il cui nome avevo provato a suggerirti con questo (eccessivamente) criptico intervento: Springfield, ma non quella dei Simpson come dico sempre a tutti. Chissà, probabilmente a forza di stare qui mi trasformerò nell’Homer di turno oppure incontrerò qualcuno che gli somiglia: di certo già […]

ciao america

Ho scelto non a caso il titolo dell’edizione inglese del libro di Severgnini, per aprire quest’intervento. Oggi si chiude un’epoca, come ama sempre dire in queste occasioni il mio amico Trap. Eh già, mentre tu leggi queste righe io sono in volo verso la mia nuova vita, che inizierà da domani, sul suolo che ha […]

prevenire è meglio che curare

Stamattina in tv, in uno dei tanti programmi di approfondimento offerti dal palinsesto televisivo italico, intervistavano una direttrice scolastica che ha chiamato i Carabinieri per far perquisire i ragazzi del suo istituto, alla ricerca di eventuali sostanze stupefacenti. Le lodi per questo gesto deterrente si sprecavano, fior di psicologi analizzavano l’aspetto sociale delle droghe e […]

patatine sottovetro

Nelle scorse settimane leggevo sul blog di Marta di un esperimento condotto da alcuni ragazzi americani sul livello di deperibilità degli alimenti del Mac Donald. Premesso che la gente si accanisce sempre e solo contro un produttore, e che nessuno fa mai esperimenti sul grado di deperibilità del cibo servito dal panettiere sotto casa, ho […]

grazie di esistere, vodafone

Parlavo ieri del servizio a cui mi sono abbonato la scorsa settimana, per sopperire alla mancanza di connettività “fissa” che devo giocoforza tollerare in questi giorni. Come ho scoperto troppo tardi, per un errore di configurazione del cellulare, quest’ultimo rimaneva connesso anche quando lo staccavo dal cavetto di collegamento al computer. Prosciugandomi di fatto, in […]

positivo e negativo in ufficio

Sono arrivato quasi alla fine del libro che sto leggendo in questi giorni: il metodo antistronzi. L’opera affronta da vari punti di vista il tema del “bullismo” al lavoro, del mobbing perpetrato da gente senza scrupoli, e dei risvolti economici e sociali di questa piaga. I capitoli più interessanti sono proprio quelli finali: quali tecniche […]